Tourist Information Guide

Sicurezza a Barcellona - Impara e applica le 16 linee guida a tutela della tua sicurezza.

Page Content

Questo è un articolo difficile da scrivere perché non voglio scoraggiare le persone che vogliono visitare Barcellona. Scrivere articoli su come tutelare la propria sicurezza a Barcellona e come evitare di essere borseggiati o scippati implica automaticamente che la città non è sicura.

È vero che c'è un problema di scippi e borseggi a Barcellona.

Cosa non fare in La Rambla. Dovresti recarti in un bar o un ristorante per consultare la mappa. Questa coppia si è chiaramente etichettata come una coppia di turisti.

Mi capita moltissime volte di camminare per La Rambla e vedere turisti con mappe aperte, dall'aria persa e con le borse incustodite. Questi turisti saranno subito notati dalle persone sbagliate e diventeranno immediatamente un bersaglio. Sì, certo, puoi essere un turista, ma se ti comporti come un turista scaltro sarai subito più sicuro.

Prendi delle precauzioni per tutelarti. Lo so che pensi che a te non succederà mai. Forse pensi anche che "tutte le grandi città sono uguali sotto questo aspetto", ma ripensaci. Vedo moltissimi turisti che lasciano via libera ai malintenzionati senza prendere alcuna precauzione per tutelare la propria sicurezza.

Le Ramblas sono sicure? (La Rambla è la strada principale che attraversa il centro di Barcellona)

Secondo me la Rambla è sicura. Di notte (dopo le 23:30) la parte meridionale della via (tra il teatro grande, Liceu e Colum) è una zona un po' squallida ma comunque relativamente sicura. Se però non ti senti a tuo agio puoi evitare quest'area dopo il calar del sole. Il resto delle Ramblas è piacevole da percorrere la notte perché migliaia di persone convergono a guardare gli artisti di strada; devi comunque tenere gli occhi aperti e stare all'erta quando ti trovi qui.

Bisogna dare credito al consiglio comunale di Barcellona che sta adottando delle misure per rendere la città più sicura per i turisti. Nell'ultimo anno abbiamo notato un calo significativo nel numero di visitatori del sito che ci hanno scritto per segnalare furti e scippi. Questo non significa che il problema sia risolto: è ancora lì, ma sicuramente le cose stanno migliorando.


Commento di un visitatore inglese del sito a gennaio:

Vivo a Barcellona da 18 anni ormai (sono rimasto vittima dell'incantesimo, temo!) e volevo rassicurare tutti che Barcellona è una città sicura, ma volevo aggiungere una cosa: gli spagnoli si preoccupano del loro abbigliamento e chi vive qui non indosserebbe mai dei pantaloncini in metropolitana o nel centro città: questo ti identifica subito come turista. (E aumenta il rischio di diventare bersaglio di uno scippo) Nei ristoranti non lasciare la borsa per terra o appesa alla sedia, specialmente nella zona delle Ramblas, perché potrebbero rubarla o tagliare velocemente la tracolla. (Diventando quindi con maggiore probabilità un obiettivo di borseggiatori).

Nei ristoranti, non lasciare la borsa sul pavimento o appesa alla sedia specialmente nella zona delle Ramblas perché la afferreranno o taglieranno la tracolla.

Grazie, Jan, quello che hai descritto è successo proprio a una mia amica. Aveva lasciato la borsa appesa allo schienale della sedia. All'interno del ristorante pieno e con tavoli tutt'intorno a noi è sparita in pochi minuti. Non sappiamo ancora come abbiano fatto a prenderla.

Se vuoi conoscere il "modo di vestire" di Barcellona e cosa indossare per confonderti con la gente del posto visita il nostro articolo sul modo di vestire a Barcellona.


Scippi e borseggi sono un problema sulle Ramblas, alle stazioni ferroviarie, sulle spiagge e in metropolitana. Una visita a una stazione di polizia qualunque te lo confermerà.

Seguire le 16 linee guida riportate di seguito diminuirà drasticamente le possibilità che qualcuno cerchi di derubarti. Abbiamo scritto queste linee guida dopo aver letto le storie vere inviate dai visitatori del sito. Queste linee guida ti aiuteranno a proteggerti dai tipi di furto più comuni.

16 linee guida per la sicurezza personale

1) I borseggiatori scelgono vittime facili: se sembra che tu faccia attenzione e non hai niente di valore in vista è meno probabile che tu sia preso di mira.

2) Borseggiatori e truffatori spesso lavorano in gruppi. Questo può confondere le persone: una persona (o un gruppo) crea un diversivo mentre un altro si appropria dei tuoi oggetti di valore. Se sei approcciato da un gruppo di persone che richiede la tua attenzione gira loro la schiena velocemente e allontanati.

3) Porta con te solo il denaro che ti serve per la giornata e non di più. Lascia gli oggetti di valore che non userai il giorno stesso nella cassaforte dell'hotel.

4) Non indossare uno zaino o una borsa sulla schiena: questo vale specialmente in metropolitana. I borseggiatori rubano spesso dagli zaini sulla schiena dei turisti in metropolitana. Se hai un marsupio o uno zaino indossalo al contrario, con il contenuto davanti a te.

5) Non tenere la fotocamera appesa al collo (o altri oggetti costosi come videocamere). Una volta sono stato testimone di qualcuno a cui è stata rubata la fotocamera da intorno al collo.

Tieni gli oggetti di valore non in vista. Se hai una fotocamera tienila nella tasca interna della giacca. Se è troppo grande allora mettila in una piccola borsa messa a tracolla in modo che stia sotto il tuo braccio: questo rende più difficile che te la rubino. Tieni la borsa di fronte a te, non di lato. Non usare una custodia per fotocamere: scegli una generica borsa da giorno di piccole dimensioni con una cerniera in cima.

Non mettere il portafogli nella borsa: tienilo separato.

6) Se devi cercare qualcosa sulla mappa vai in un bar e siediti invece di farlo in mezzo alla strada. In questo modo eviti di pubblicizzare che sei nuovo del posto e un turista, esattamente quello che i borseggiatori stanno cercando.

7) Nei bar e nei ristoranti fai attenzione al tuo portafogli e alle borse. Può sembrare scontato, ma quando sei in vacanza è facile "staccare" e non prestare attenzione a dove metti le cose. Luoghi tipici dove vengono rubate le borse sono i bar, dove i turisti le appoggiano per terra, o i portafogli se lasciati nella tasca della giacca appesa allo schienale della sedia. Quando appoggi la borsa tienila in vista. Se non puoi tenerla sott'occhio tutto il tempo, incastra il manico intorno a qualcosa in modo che non sia così facile portarla via.

8) Fai attenzione ai trucchi e agli imbrogli: questi in genere iniziano con un diversivo (qualcuno ti chiede indicazioni, fa cadere monete di fronte a te, ti chiede di donare dei soldi) e variazioni sul tema. Una volta che la tua attenzione è distolta la persona coinvolta o un'altra ti scipperanno. Fai attenzione al famoso imbroglio/diversivo degli escrementi di uccelli. Qualcuno ti si avvicinerà dicendo che hai degli escrementi d'uccello sulla schiena. Cercheranno di "aiutarti" pulendoti e nel frattempo ti deruberanno, ovviamente! Ormai questa truffa è famigerata e conosciuta (vedi il racconto del visitatore del sito riportato di seguito): leggi l'esperienza di un lettore con questo imbroglio.

9) Fai ancora più attenzione nelle stazioni.

Le stazioni sono i luoghi preferiti dai borseggiatori. Ci sono diversi motivi:
a) Solo perché sei lì sei identificato come probabile turista.
b) Ti trovi in un posto nuovo quindi probabilmente sei disorientato.
c) Ci sono motivi legittimi per cui qualcuno ti prema contro o ti stia molto vicino, ad es. salire o scendere da un treno o dalla metropolitana.
d) Devi pagare i biglietti o estrarli dal portafoglio o dalla borsa. I borseggiatori fanno attenzione a questi dettagli perché così sapranno esattamente dove tieni i soldi. Dopo che avrai pagato i biglietti guarderanno dove metti il portafogli o la borsa.
e) In questo momento è molto probabile che tu abbia con te tutti i tuoi averi. A differenza di quando avrai raggiunto l'hotel e potrai portare solo ciò di cui hai bisogno.

Quindi cosa puoi fare per tutelarti? Il consiglio in questo caso è di tenere borsa e portafogli non in vista. Tieni i biglietti separati da borsa e portafogli. Se riesci, acquiasta i biglietti prima del tuo arrivo a Barcellona (leggi il suggerimento di seguito), in modo da non dover tirare fuori portamonete o portafogli per pagarli.

Leggi il resoconto di una coppia di turisti che è stata presa di mira da dei ladri o una stazione. Avevano letto i nostri consigli di sicurezza, erano preparati in anticipo e sono riusciti a evitare il furto.


suggerimento Compra un abbonamento come la Barcelona Card che copra tutti i tuoi spostamenti prima di arrivare a Barcellona. In questo modo non dovrai maneggiare denaro per pagare i biglietti quando ti sposti con i mezzi pubblici di Barcellona ed è meno probabile che sarai preso di mira.

Esperienza di un visitatore del sito derubato a una stazione ferroviaria.


10) I borseggiatori operano molto in fretta. Un secondo ci sono e quello dopo sono spariti. Stai attento alla gente che ti circonda e osserva quello che fanno. I borseggiatori in genere guardano una sola cosa (i turisti e le loro borse) e non gli interessa nient'altro... a parte forse la polizia. Se tieni gli occhi aperti sarai più consapevole di quando alzare la guardia. Il posto dove avvengono più frequentemente i furti è Las Ramblas e, soprattutto la notte, ci sono borseggiatori che si fingono prostitute.

11) Sottoscrivi un'assicurazione di viaggio e assicurati di soddisfarne i termini prima di partire (alcune richiedono la prova che i tuoi averi valgano davvero ciò che dichiari).

Quando ero a fare trekking in Nepal non avevo la ricevuta della fotocamera che ho perso sulle montagne e la compagnia si è rifiutata di pagare. Ti consiglio di farti dare una dichiarazione per iscritto dalla compagnia di assicurazioni che dichiari che non avrai bisogno della prova del prezzo di ogni articolo.

Assicurati anche di soddisfare i termini della polizza come disporre un verbale e di una dichiarazione ufficiale della polizia che dovrai portare con te per fare la richiesta di rimborso. Purtroppo quando mi trovavo in Nepal ero a 3 giorni da qualsiasi forma di civiltà e non ho potuto denunciare lo smarrimento alla stazione di polizia entro 24 ore. Questo e la mancanza di ricevute ha fatto sì che la compagnia di assicurazioni si rifiutasse di rimborsarmi: non è solo a Barcellona che puoi essere truffato!

12) Tieni il passaporto al sicuro.

La legge spagnola richiede che tu abbia sempre con te un documento di identificazione fotografica, anche se spesso è sufficiente che tu abbia una fotocopia del passaporto.

13) Non farti ingannare dai falsi poliziotti o dagli ufficiali "sotto copertura": Anche questa truffa è sempre più diffusa. Sono coinvolte diverse persone. Affermeranno di essere poliziotti in borghese e che hanno visto avvicinartisi qualcuno che stavano pedinando. Ti chiederanno i documenti e il portafogli o la borsa per verificare la tua identità, ma appena glieli consegnerai correranno via con le tue cose!

Cosa puoi fare: innanzitutto, tutti i poliziotti di Barcellona sono identificabili chiaramente tramite le uniformi. È poco probabile che un vero poliziotto "sotto copertura" abbia bisogno di parlarti. Se un poliziotto vestito con la divisa ufficiale dovesse fermarti, chiedi di mostrarti una forma di identificazione e guardala con attenzione per accertarti che sia reale. Non accontentarti di vedere l'ombra di un documento messo via in fretta e furia.

Esperienza di un visitatore del sito derubato da falsi poliziotti.

14) Vestiti come i catalani. Sarai visto come un turista furbo e risalterai meno nella folla. È anche un'ottima scusa per comprare nuovi vestiti! Leggi il nostro articolo sul modo di vestire e come confondersi con la gente del posto.

15) Evita per camminare per strade secondarie buie e isolate, soprattutto se sei da solo.

16) Quando sei sulla spiaggia non lasciare le tue cose incustodite. Se vuoi prendere il sole etc assicurati di lasciare i tuoi oggetti di valore chiusi nella cassaforte dell'hotel.

Sicurezza in auto: Tutelare la tua sicurezza personale alla guida di un'auto a Barcellona

In aggiunta a quanto sopra, se hai intenzione di guidare un'automobile a Barcellona e dintorni ti consigliamo caldamente di leggere il nostro articolo sui furti in auto con suggerimenti per la sicurezza. Furti in auto a Barcellona


Strategia di distrazione: Commento del visitatore del sito Barry dall'Inghilterra:

Sono stato a Barcellona questo mese (luglio) e stavo visitando Parc Güell con il mio figlio piccolo. Dopo essere scesi alla fermata della metropolitana di Vallarca mi ero fermato per pianificare l'itinerario verso le prossime destinazioni ed ero rimasto indietro rispetto agli altri turisti. Mi trovavo a circa 200 metri dalla stazione della metropolitana, vicino a un'officina Subaru, indossavo pantaloni lunghi e non avevo una borsa. Ho sentito qualcosa sulla nuca e un tizio di fronte a me mi ha detto che era stato un uccello: ero completamente sporco, mi sono tolto la maglietta e ho cercato di pulirla. Il tizio che diceva di aver visto un uccello mi si è avvicinato con dell'acqua e dei fazzoletti e ha iniziato ad aiutarmi, ma io ho rifiutato il suo aiuto. Mi è stato vicino per 15/20 secondi ed è riuscito ad andarsene con il mio portafogli, circa €300,00 e un biglietto della metropolitana. Fortunatamente non c'era nient'altro nel portafogli e avevamo dell'altro denaro in hotel. Ho fatto denuncia alla polizia entro un'ora con un'ottima descrizione della persona e del luogo ma non erano interessati; mi hanno suggerito di contattare la mia assicurazione.


Commento della lettrice Jennifer dall'Inghilterra:

"Io e la mia amica, entrambe signore di mezza età, avendo letto il sito abbiamo deciso di mettere in pratica i vostri consigli e ci sentivamo abbastanza sicure. Purtroppo, però, siamo state scippate lo stesso e abbiamo pensato che la nostra esperienza potesse aiutare altri a non restare vittime dello stesso imbroglio.

Fuori dalla Sagrada Familia siamo state avvicinate da due donne che ci hanno dato dei garofani rossi contro la nostra volontà. A me è stato spinto giù per la maglietta! Ci hanno informato che ci sarebbe stato uno spettacolo di flamenco e poi ci hanno chiesto 1 centesimo. Dato che era una somma così piccola e pensavamo che sarebbe stato un buon modo di liberarcene abbiamo preso i portafogli. È esattamente quello che stavano aspettando. Hanno cercato di "aiutarci" a trovare le monete infilando le dita negli scomparti dei nostri portafogli. Solo dopo e quando ormai era troppo tardi ci siamo accorte che così facendo avevano preso le banconote. Il giorno dopo siamo tornate nella stessa zona e abbiamo visto altre due donne mettere in atto lo stesso imbroglio."


Scippi
Anche gli scippi sono un problema a Barcellona. Una volta sono stato testimone di uno scippo. La borsa era portata a tracolla ma aveva un manico molto sottile. Il ladro si è avvicinato, ha afferrato la borsa strappando la tracolla e poi è scappato. È successo tutto in pochi secondi.

È difficile evitare gli scippi dato che tutti dobbiamo portarci una piccola borsa durante le visite. L'accorgimento principale, però, è di non metterci niente di valore. Se la borsa ha l'aspetto di una custodia per fotocamera o un portafogli è più facile che sia bersagliata rispetto a una borsa ordinaria. Un'altra cosa da evitare è indossare marsupi dato che sono molto facili da togliere. I ladri sanno che è lì che tieni le cose di valore: i marsupi sono il bersaglio n. 1 ed è come se urlassero RUBAMI! Se non mi credi fai un salto in una qualsiasi stazione di polizia di Barcellona e chiedi a chi sta in coda perché si trova lì.


Commento di un visitatore: esperienza di scippo.
Denise, Newburyport, Massachusetts, USA

"Volevo ringraziarvi moltissimo per le informazioni utilissime contenute nelle newsletter. Siamo (madre e figlia di 17 anni) partite la settimana scorsa e abbiamo utilizzato un sacco di informazioni trovate su questo sito.

Barcellona ci è piaciuta tantissimo! È stato il nostro primo viaggio in Europa e siamo rimaste a bocca aperta per la sua bellezza. La gente era amichevole, il cibo ottimo e il vino fantastico.

L'unico inconveniente è accaduto l'ultima sera, quando abbiamo preso la metropolitana per Paral.lel nella speranza di prendere la funicolare e vedere Montjuïc almeno dall'alto, visto che durante il giorno non c'era stato il tempo.

Quando siamo uscite dalla fermata della metropolitana abbiamo scoperto che la funicolare era chiusa e siamo andate al parco appena dall'altra parte della strada, dove la vista era incredibile.

Tornando alla stazione un ladro ha tagliato la mia borsa (quasi esattamente com'era descritto nella newsletter!) ed è scappato! Grazie ai vostri avvertimenti non ci avevo messo denaro o carte di credito, ma purtroppo mi sono resa conto solo dopo che c'era un rullino di fotografie scattate da mia figlia: un vero peccato. Sono stata sciocca ad andare nel parco: anche se non ci siamo addentrate molto, avrei dovuto essere più attenta a chi c'era intorno.

Grazie per i suggerimenti: avrebbe potuto andare molto peggio! Bellissimo sito e newsletter molto utile!"


Aree poco raccomandabili la sera: zone da evitare la notte. Parti della zona di Raval (a sinistra delle Ramblas guardando verso nord), parte di Barri Xines e la parte meridionale delle Ramblas e delle vie lì intorno. Qualsiasi viuzza buia e vuota (questo è semplice buon senso): se vuoi essere sicuro evita le strade tranquille e vuote e se devi andarci per forza assicurati di non essere solo.


Commento del lettore Per da Amburgo: Furto

"Sono stato derubato proprio ieri nel Quartiere Gotico di Barcellona e poi ho trovato questo sito. Secondo me la sezione sulla sicurezza è ottima, ma quella sui furti è troppo corta! :-) La lezione che ho imparato oggi: non uscire mai da soli la sera ed evitare non solo le strade vuote e buie ma anche le strade curve dove nessuno ti può vedere, anche se per strada ci sono tantissime persone. I due tizi che mi hanno derubato sono stati molto veloci e minacciosi, ma sicuramente non avrebbero corso il rischio se il mio amico fosse stato con me. C'è da dire che, anche se vivo nel quartiere a luci rosse di Amburgo, non sono mai stato derubato prima e non ho neanche l'aria del turista tipico. Può succedere proprio a tutti, aggiungilo alla pagina di informazioni. A parte questo: bel sito!"


Recensione di un visitatore del sito: ladri in spiaggia.

Ecco un commento da un visitatore del sito, se non siete convinti di dover prendere delle precauzioni:

" Sono stato vittima di un ladro di portafogli sulla spiaggia a Barcellona. Pensando che fosse una bella notte per accamparmi sulla spiaggia mi sono addormentato su una delle sdraio che si trovano lì. Di notte i ladri ti si avvicinano silenziosamente e ti frugano in tasca mentre dormi. Ho sentito una ragazza americana che ha perso il passaporto in questo stesso modo. Ho pensato che questo avvertimento sia un'utile aggiunta al tuo sito. Grazie. Barcellona è una bellissima città e tornerò sicuramente (anche se non ho ancora bevuto dalla fontana!) " Kris da Ottawa


Recensione di un visitatore del sito: Furto in stazione

"Sono appena tornata da un viaggio di una settimana a Barcellona e purtroppo non è andato tutto secondo i piani. Avevo letto i consigli per la sicurezza ma purtroppo il mio compagno no.

Abbiamo preso il treno dall'aeroporto a Passeig de Gràcia e stavamo scendendo. È stato trattenuto da una signora anziana di fronte a lui. Quando ha capito che c'era qualcosa che non andava erano già scappati con il suo portafogli e tutto il denaro che aveva portato per la settimana. Purtroppo non avendo letto il sito aveva deciso che mettere il portafogli in borsa sarebbe stato più sicuro che tenerlo nelle tasche dei pantaloni, che non avevano cerniere. In treno, dove ovviamente eravamo osservati, l'aveva anche tirato fuori dalla borsa. Consiglierei a tutti di leggere i consigli per la sicurezza su <Barcelona-Tourist-Guide.com> e assicurarsi che anche gli altri membri del loro gruppo li leggano. Pochi minuti in più potrebbero evitare il dispiacere di vedersi rovinare la vacanza." Niamh dall'Irlanda


Finti poliziotti sotto copertura

"Vorrei avvertire i vostri lettori di un imbroglio purtroppo molto diffuso nelle strade di Barcellona. Questo mi è accaduto il 18 maggio e farai sicuramente un grande favore ai visitatori del tuo sito avvertendoli di questo tentativo di rubare beni e averi. Funziona così: un ragazzo ti si avvicina chiedendoti indicazioni per un'attrazione famosa, ad es. il museo di Gaudí o la Sagrada Familia. Mentre gli starai spiegando la strada o dicendo che non lo sai, 2 o 3 uomini ti si avvicineranno identificandosi come poliziotti e ti mostreranno un documento di identificazione simile a quello della polizia. Poi ti chiederanno se conoscevi l'uomo che ti ha chiesto indicazioni. Diranno di averlo seguito perché sospettato di traffico di droga e che ora sei un testimone importante. Ti chiederanno i documenti. Quando prenderai il portafogli dalla tasca o dalla borsa ti aggrediranno e prenderanno borsa, passaporto o qualsiasi cosa su cui riusciranno a mettere le mani. Io consiglio di non fermarsi mai a parlare con persone che non conosci: se dovesse succederti dì soltanto "scusa, non lo so" e cammina via velocemente senza fermarti, come ho fatto io. "
Andy Varga, Sitges


Truffe a Barcellona

Truffa delle tre tazze

Una truffa piuttosto famosa si può trovare sulle Ramblas tutti i giorni della settimana. È la truffa del pisello sotto la tazza. Sono stupito che i turisti continuino a cascarci.

In pratica devi scommettere sotto a quale tazza si trova il pisello. L'uomo che mescola le tazze metterà il pisello sotto una di queste e tu dovrai indovinare dove si trova.

Fotografie dei "truffatori delle tre tazze" in azione su La Rambla

Se stai assistendo a questo "show" forse non sai che in questa truffa sono coinvolte 10 - 15 persone. Si raccolgono tutti intorno al mescolatore, così da far avvicinare i turisti interessati. La vittima viene attirata dalla folla per osservare la performance. La gente scommette su dove si trova il pisello: la vittima non gioca ma è stupita ogni volta di aver indovinato correttamente la posizione. Quelli che sembrano turisti passano e si uniscono: alcuni vincono e altri perdono ma poi vincono di nuovo e se ne vanno con i soldi. Ogni volta la vittima crede di aver indovinato la posizione del pisello.

Il conduttore dello "show" invita la vittima a scommettere in modo abbastanza insistente. Con tutti gli altri scommettitori lì a guardare la pressione a tentare la fortuna è piuttosto forte. ""Perché no", pensi, "sono 10 volte che indovino".

A questo punto la vittima scommette e ovviamente questa volta sbaglia, perdendo il denaro. Se provi a lamentarti 10 persone ti circonderanno spiegandoti che è la sfortuna del giocatore e te ne andrai sentendoti truffato.

La cosa migliore che puoi fare quando vedi questa "performance" in strada è passare oltre.

Personaggi dei cartoni animati rimbalzanti

Una delle truffe più diffuse è gestita da venditori di personaggi dei cartoni animati che rimbalzano. Queste sagome di personaggi rimbalzano su e giù al ritmo della musica di uno stereo lì vicino. Il loro prezzo è tra i €5,00 e i €10,00 l'uno e ovviamente ti servirà uno stereo per farli funzionare... O forse no!

I turisti li acquistano e una volta a casa restano delusi constatando che non funzionano. Il motivo è che queste sagome che rimbalzavano così allegramente in strada in realtà erano attaccate a un filo sottile come un capello, praticamente invisibile. Il filo è attaccato al retro dello stereo che è dotato di una ruota che gira facendo saltare i personaggi su e giù, facendo sembrare che si muovano a ritmo di musica.

Non posso veramente credere che le persone che li vendono abbiano la faccia tosta di continuare anche se migliaia di persone sono rimaste deluse dai loro prodotti. Non cascarci! Saranno solo €5,00 o €10,00, ma perché non spendere i tuoi soldi per qualcosa di cui sarai soddisfatto invece di finanziare dei truffatori che deluderanno altri turisti ancora.


Commento del visitatore del sito Mary Douglas dalla Scozia, Inghilterra

Ho appena finito di leggere tutte le sfortunate esperienze di visitatori di Barcellona con borseggiatori etc. Ho reso omaggio a Barcellona trascorrendoci le vacanze per ormai otto anni e sono al corrente delle truffe che girano. Purtroppo non c'è una soluzione semplice, a parte dare ascolto ai consigli su questo sito. Cercate di non farvi notare, imitate il modo di vestire dei catalanie se volete guardare una performance per strada tenete d'occhio la gente che vi circonda. Sarete stupiti della facilità con cui riconoscerete i malintenzionati!

La spiaggia è uno dei bersagli principali dei ladri. Mentre prendi il sole o nuoti qualcuno non aspetta altro che derubarti, quindi nascondi le tue cose e non lasciarle incustodite: sono rimasta vittima di un furto una volta e l'ho anche visto succedere ad altri. Ho riferito alla guardia a pattuglia della spiaggia che una donna con un solo braccio e un uomo stavano frugando nelle cose incustodite della gente in spiaggia.


Conclusione

Barcellona è una città sicura (nonostante tutto quello che hai letto sopra) e non visitarla per paura di ciò che potrebbe succedere significa perdersi un'esperienza potenzialmente magnifica.

I problemi iniziano quando i turisti non adottano le giuste misure per premunirsi. Chi segue le linee guida in questa pagina ridurrà significativamente le possibilità che accada qualcosa di spiacevole e la sua vacanza sarà molto più tranquilla.

Prendere alcune semplici precauzioni rende improbabile restare vittime di una truffa, uno scippo o un borseggio. I ladri scelgono vittime facili, quindi segui le linee guida riportate sopra.

In ogni caso non cadere nella convinzione che non sarai mai vittima di un furto a Barcellona. Stai all'erta e adotta delle misure di sicurezza.

Se invece dovesse capitarti prendila con filosofia, è successo a molti altri (me incluso). Non sei l'unico.

Assumi un atteggiamento positivo come la nostra lettrice Denise da Newburyport negli USA. In questo modo avrai dei bei ricordi da portare a casa con te.


Torna all'inizio della pagina