Tourist Information Guide

Barcellona in sedia a rotelle

Page Content

Questo resoconto è stato inviato da Keith Oxley dal Regno Unito dopo la sua recente visita a Barcellona.

Keith ha scritto molto gentilmente questo resoconto in modo che altre persone in sedia a rotelle che vogliono visitare Barcellona possano imparare dalla sua esperienza.


Barcellona in sedia a rotelle, di Keith Oxley

Tutto quello che hanno detto sulla sua bellezza è vero. Abbiamo scoperto che è molto facile da girare in sedia a rotelle e ci siamo spostati senza difficoltà. Parcheggiare l'auto a noleggio è stato molto semplice grazie ai parcheggi a più piani appena fuori da La Rambla con i posti blu contrassegnati per disabili al piano terra e un assistente che ci è stato di molto aiuto.

È stato un piacere avventurarsi fuori per guidare in mezzo agli altri autisti che ho scoperto molto educati. Abbiamo viaggiato al Monastero Montserat dove è stato abbastanza difficile spingere la sedia a rotelle su per le salite a volte ripide, ma almeno il terreno era regolare e ne è valsa la pena. Non ci siamo avventurati sulla metropolitana dato che una sola linea aveva gli ascensori dal livello della strada alla piattaforma della stazione.

I bagni non sono stati un grande problema dato che ristoranti e bar generalmente avevano facile accesso alla toilette. L'unica eccezione è stata al Kentucky Fried Chicken su La Rambla, dove i bagni erano giù per una ripida scala.

Una piccola delusione è stata che a Parc Güell non c'era l'accesso per le sedie a rotelle alla piazza con la panchina di Gaudí. Ci siamo dovuti accontentare di guardarla dal livello più alto. Parc Güell stesso è adatto alle sedie a rotelle, anche se richiede una persona forte per superare alcune delle ripide pendenze. Fortunatamente mio fratello e sua moglie sono venuti alcuni giorni da Granada per stare con noi ed è lui che per la maggior parte si è impegnato a spingere. Ciononostante ho perso quasi cinque chili.

L'unico problema che abbiamo avuto non ha niente a che fare con Barcellona in sé ma con l'hotel in cui abbiamo alloggiato. Si trattava del nuovo Torre Catalunya, dove eravamo stati informati che le camere accessibili con le sedie a rotelle erano spaziose. Quando siamo arrivati ci hanno detto che non c'erano camere disponibili benché avessimo prova di una prenotazione confermata alcuni mesi prima. Ci avevano già prenotato al Sants Hotel, dall'altra parte della piazza, dove hanno pensato che una camera di normali dimensioni potesse essere convertita in una camera accessibile per una sedia a rotelle semplicemente aggiungendo alcune ringhiere per appendersi. Ci ha quasi rovinato la vacanza.

Grazie ancora per il tuo favoloso sito internet, che possa avere successo a lungo ed essere utile ad altri turisti come noi.

Cordiali saluti

Keith, UK

Nota dell'editore: Grazie molte Keith per questo resoconto informativo. Ricordati che esperienze e feedback sono benvenuti, fai clic sul link dei commenti e raccontaci la tua storia. Feedback


Torna all'inizio della pagina