Tourist Information Guide

Ultimi aggiornamenti relativi a COVID a Barcellona

Page Content

Ultimo aggiornamento: 06 settembre 2022

Questa pagina fornisce gli ultimi aggiornamenti sul coronavirus e sulle misure e restrizioni per limitare la diffusione del COVID-19 a Barcellona, in Spagna.

Gli aggiornamenti sono pubblicati in ordine cronologico, dal più recente al più vecchio, quindi assicuratevi di leggere la data dell'ultimo post per gli ultimi aggiornamenti. Nel nostro ultimo post aggiorneremo solo le misure e le restrizioni che sono cambiate dal nostro precedente post, quindi continuate a scorrere verso il basso per vedere le misure e le restrizioni che non sono cambiate e sono ancora in vigore fino a nuovo avviso.

Utilizzeremo 'fino a nuovo avviso' quando una misura o una restrizione è ancora in vigore. Quando la misura o la restrizione viene rimossa, cambieremo "fino a nuovo avviso" con la data in cui la misura o la restrizione è terminata. Pertanto, se si legge "fino a nuovo avviso" significa che la misura o la restrizione è ancora in vigore.

Definizioni

Per evitare ogni confusione, definiamo qui alcuni termini che troverete più avanti in questa pagina.

Orario del coprifuoco: fascia oraria in cui non è consentito uscire dalla propria abitazione o dalla struttura ricettiva.


18 giugno 2022

Si noti che il Regno Unito non è uno Stato membro dell'UE e non fa parte dell'accordo di Schengen, pertanto è necessario verificare i requisiti di ingresso COVID per i cittadini del Regno Unito per entrare in Spagna, cosa che si può fare visitando il sito web UK Governement Travel.


Per entrare in Spagna da un Paese dell'UE o da un Paese Schengen: non è necessario presentare alcun certificato COVID o compilare un modulo di controllo sanitario

I paesi dell'UE includono: Austria, Belgio, Bulgaria, Croazia, Repubblica di Cipro, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia e Ungheria.

I Paesi Schengen comprendono anche: Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Svizzera.

Dal 18 giugno 2022, se arrivate in Spagna da un Paese dell'UE o da un Paese Schengen, non ci sono più restrizioni all'ingresso in Spagna legate al COVID.

Non è più necessario presentare un certificato COVID. Ad esempio, non è più necessario presentare un certificato di test COVID negativo o un certificato di vaccinazione o un certificato di guarigione COVID. Anche la compilazione di un modulo di controllo sanitario non è più necessaria.

Per entrare in Spagna da qualsiasi altro Paese (non UE e non Schengen):

- Certificato di test COVID negativo, certificato di vaccinazione o certificato di guarigione o certificato COVID digitale europeo equivalente

Se arrivate in Spagna per via aerea da un Paese non appartenente all'UE o non appartenente a Schengen, per entrare in Spagna sono necessari i certificati COVID-19 o i certificati COVID digitali UE o equivalenti:

1. Un certificato di test COVID-19 negativo per un test COVID effettuato entro 24 ore dalla partenza per la Spagna per i test rapidi dell'antigene ed entro 72 ore dalla partenza per la Spagna per i test NAAT (test di amplificazione dell'acido nucleico) come i test PCR (test di reazione a catena della polimerasi), i test LAMP (test di amplificazione isotermica mediata da loop), i test NEAR (test di reazione di amplificazione dell'endonucleasi di Nicking). È inoltre possibile presentare alle autorità spagnole il certificato digitale COVID dell'UE (EU DCC) che attesta la negatività del test COVID o un documento equivalente .

2. OPPURE un certificato di vaccinazione COVID-19 che dimostri che avete effettuato una vaccinazione COVID-19 completa tra 14 giorni e 270 giorni prima dell'ingresso in Spagna con uno dei vaccini autorizzati dall'Agenzia Europea dei Medicinali o dal sito web dell'Organizzazione Mondiale della Sanità. L'elenco dei vaccini validi per l'ingresso in Spagna è disponibile su questi due siti web:
Agenzia Europea dei Medicinali sito ufficiale dell'Unione Europea
Sito web dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

Il paziente è considerato completamente vaccinato dopo la dose singola per i vaccini a dose unica. Per il vaccino a 2 scatti, si considera che il paziente sia completamente vaccinato una volta che sono stati somministrati i 2 scatti. Potrete entrare in Spagna con il certificato di vaccinazione COVID-19 14 giorni dopo la data di vaccinazione completa.

Dal 1° febbraio 2022, i certificati di vaccinazione non saranno più validi dopo 270 giorni dalla vaccinazione completa, pari a circa 9 mesi. È necessario effettuare una dose di richiamo affinché il certificato di vaccinazione sia valido per entrare in Spagna. Il certificato di vaccinazione dovrà mostrare la somministrazione della dose di richiamo.

Potrete entrare in Spagna con il vostro certificato di vaccinazione COVID-19 a condizione che la vostra ultima dose sia di un vaccino autorizzato dall'Agenzia Europea dei Medicinali o dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, anche se le vostre prime dosi non lo erano.

È inoltre possibile presentare alle autorità spagnole il certificato digitale COVID dell'UE (EU DCC) di vaccinazione o equivalente.

3. OPPURE un certificato di immunità COVID-19 dopo essere guariti dalla COVID. Il certificato di guarigione è valido dall'11° giorno successivo al primo risultato positivo del test NAAT e fino a 180 giorni, pari a circa 6 mesi.

È inoltre possibile presentare alle autorità spagnole il Certificato di recupero digitale COVID dell'UE (EU DCC) o un documento equivalente .


Gli equivalenti del Certificato COVID digitale dell'UE sono rilasciati da 40 Paesi non appartenenti all'UE che hanno aderito al programma del Certificato COVID digitale dell'UE.

I 40 paesi e territori non appartenenti all'Unione Europea inclusi nel programma del Certificato COVID Digitale dell'UE includono: Albania, Andorra, Armenia, Benin, Cabo Verde, Colombia, El Salvador, Isole Faroe, Georgia, Israele, Islanda, Indonesia, Giordania, Libano, Liechtenstein, Malesia, Moldavia, Monaco, Montenegro, Marocco, Nuova Zelanda, Macedonia del Nord, Norvegia, Panama, San Marino, Serbia, Seychelles, Singapore, Svizzera, Taiwan, Thailandia, Tunisia, Togo, Turchia, Ucraina, Emirati Arabi Uniti, Regno Unito e le Dipendenze della Corona (Jersey, Guernsey e Isola di Man), Uruguay, Vietnam, Vaticano.

L'elenco dei Paesi e dei territori non appartenenti all'UE inclusi nel programma del Certificato COVID digitale dell'UE è disponibile sulla pagina ufficiale dell'UE sui Certificati COVID digitali dell'UE.

Chi entra in Spagna con un certificato COVID digitale dell'UE o equivalente rilasciato da uno dei 40 Paesi non appartenenti all'UE non dovrà compilare il modulo di controllo sanitario, noto anche come QR SPTH o QR dell'autorità sanitaria di viaggio della Spagna. Ulteriori informazioni sul modulo di controllo sanitario sono riportate di seguito in questa pagina.

Si noti che il Certificato Digitale Europeo COVID è indicato anche come EU DCC, Certificato Digitale Verde o Certificato Digitale Verde Europeo. Tutti questi termini si riferiscono allo stesso certificato europeo.
Il Certificato Digitale Verde Europeo è semplicemente un certificato digitale che attesta la negatività del test COVID, la vaccinazione completa contro il COVID o il certificato di guarigione. Quindi, se siete cittadini europei, potete entrare in Spagna con uno dei 3 certificati sopra citati o con il vostro Certificato Digitale Europeo COVID.

Se non si dispone di un certificato COVID digitale UE o equivalente, il certificato COVID deve essere in inglese, francese, tedesco o spagnolo. Se siete in possesso di un Certificato COVID Digitale Europeo o equivalente, la lingua non è un problema, poiché i Certificati COVID Digitali Europei sono emessi nella lingua del Paese in cui sono stati emessi e anche in inglese. Tuttavia, se non siete in possesso di un certificato COVID digitale europeo o equivalente e se il vostro certificato COVID non è redatto in una delle 4 lingue sopra citate, dovrà essere accompagnato da una traduzione in spagnolo effettuata da un traduttore ufficiale.
Per ulteriori informazioni sul certificato COVID digitale dell'UE e sui certificati COVID necessari per entrare in Spagna, consultate la nostra pagina sul certificato COVID digitale dell'UE.
Secondo il sito Spain Travel Health del Ministero della Salute spagnolo, i bambini sotto i 12 anni non hanno bisogno di presentare alcun certificato COVID per entrare in Spagna.


- Modulo di controllo sanitario supplementare Codice QR necessario per entrare in Spagna in aereo

I passeggeri che arrivano in Spagna per via aerea da un Paese non appartenente all'UE o da un Paese non appartenente a Schengen e che dispongono di un certificato COVID digitale equivalente all'UE non devono più compilare il modulo di controllo sanitario. Gli equivalenti del certificato digitale COVID dell'UE includono: Certificato COVID digitale UE di vaccinazione, Certificato COVID digitale UE di test COVID negativo e Certificato COVID digitale UE di guarigione o un documento equivalente rilasciato da uno dei Paesi non appartenenti all'UE che hanno aderito al programma del Certificato COVID digitale UE. Gli equivalenti UE del Certificato COVID Digitale (DCC) dell'Unione Europea si riferiscono agli accreditamenti digitali della vaccinazione e del test COVID negativo di guarigione rilasciati dalle autorità dei Paesi non UE che hanno aderito al programma del Certificato COVID Digitale dell'Unione Europea. L'elenco di questi Paesi è riportato sopra in questa pagina.

Quindi, se entrate in Spagna con uno dei 3 documenti sotto elencati, rilasciati da Paesi dell'Unione Europea o con i loro equivalenti rilasciati dai Paesi e territori non UE sopra elencati, non dovete compilare alcun Modulo di Controllo Sanitario:

  • Certificato di vaccinazione COVID digitale UE o equivalente UE,
  • o certificato COVID digitale UE di un test COVID negativo o equivalente UE
  • o Certificato di recupero COVID digitale dell'UE o equivalente dell'UE

Tuttavia, se non si dispone di un certificato COVID digitale UE o di un equivalente UE, ad esempio se si viaggia con un semplice certificato di test COVID negativo, è necessario compilare un modulo di controllo sanitario per gli arrivi in aereo e presentarlo all'arrivo in qualsiasi aeroporto spagnolo.

Il modulo di controllo sanitario non è necessario quando si entra in Spagna via terra, ad esempio in auto, treno, autobus o via mare, ad esempio in crociera.

Secondo il sito web Spain Travel Health del Ministero della Salute spagnolo, i bambini sotto i 12 anni non hanno bisogno di presentare alcun certificato COVID per entrare in Spagna e non devono compilare un modulo di controllo sanitario.


12 maggio 2022

Tutti i luoghi, le attrazioni e le attività sono aperti come di consueto a Barcellona, senza alcuna restrizione legata al COVID

A Barcellona sono aperti bar, ristoranti, hotel, attrazioni turistiche, negozi, centri commerciali, cinema, teatri, sale da concerto, night club, palestre e impianti sportivi. Non c'è nessun luogo chiuso a causa del Coranavirus, tutti i luoghi e le sedi sono aperti, senza alcuna restrizione legata al COVID.

L'uso di una maschera facciale è obbligatorio solo in alcuni ambienti interni

L'uso della maschera facciale è obbligatorio solo nei seguenti spazi:

  • trasporto pubblico
  • taxi e veicoli con autista
  • treni e aerei
  • ospedali e centri medici
  • farmacie
  • case per anziani

In questi spazi chiusi è obbligatorio indossare una mascherina a partire dai 6 anni di età.

Dal 10 febbraio 2022 non è più obbligatorio indossare una maschera facciale negli spazi esterni. L'uso della maschera facciale in spazi interni diversi da quelli sopra citati è stato abolito il 20 aprile 2022.


Se avete bisogno di un certificato di viaggio per il test dell'antigene o della PCR per tornare nel vostro paese, potete facilmente farvi testare in un laboratorio privato a Barcellona.


I certificati COVID digitali europei non sono più necessari per accedere ai locali di Barcellona e della Catalogna

Dal 28 gennaio 2022, i certificati COVID digitali europei o internazionali non sono più necessari per entrare nei seguenti luoghi:

  • Bar
  • Ristoranti
  • Bar di musica
  • Discoteche
  • Sale da concerto
  • Palestre
  • Residenze per anziani

Se i certificati COVID dovessero tornare ad essere obbligatori, sappiate che i luoghi in cui i certificati COVID digitali europei erano obbligatori erano accessibili con un certificato COVID digitale dell'UE o con la tessera di vaccinazione o il certificato di vaccinazione non UE e il vostro documento d'identità. Ciò significa che è possibile accedere ai luoghi in cui sono richiesti i certificati COVID digitali dell'UE con un certificato di vaccinazione COVID non UE. Si noti tuttavia che solo le tessere di vaccinazione e i certificati di vaccinazione dei vaccini autorizzati dall' Agenzia Europea dei Medicinali o dall' Organizzazione Mondiale della Sanità sono validi per entrare in Spagna e quindi per accedere ai luoghi in cui i certificati COVID erano obbligatori.

Fino al 27 gennaio 2022, se non si disponeva di un certificato COVID digitale dell'UE o di un certificato di vaccinazione internazionale valido e si voleva accedere ai luoghi in cui i certificati COVID erano obbligatori, era necessario sottoporsi a un test rapido antigenico o a un test PCR a Barcellona presso un centro di analisi accreditato per i certificati COVID digitali dell'UE.

Potete trovare maggiori informazioni sulla nostra pagina: Certificato COVID digitale UE: cos'è e come ottenere un certificato COVID digitale UE per un antigene o un test PCR eseguito a Barcellona

Nelle pagine seguenti sono indicati i centri di prova accreditati per i certificati COVID digitali dell'UE:
Dove fare il test antigenico a Barcellona
Dove fare il test PCR a Barcellona

Si noti che alcuni centri di analisi indicati nelle due pagine precedenti eseguono anche test salivari all'antigene e test salivari PCR, che sono molto più comodi dei test nasali in quanto è sufficiente sputare in un flacone di campione. Potreste prendere in considerazione un test salivare COVID per ottenere il pass europeo COVID.


Se avete bisogno di un certificato di viaggio per il test dell'antigene o della PCR per tornare nel vostro paese, potete facilmente farvi testare in un laboratorio privato a Barcellona.


Per entrare in Spagna da un Paese dell'UE o da un Paese Schengen: non è necessario presentare alcun certificato COVID o compilare un modulo di controllo sanitario

I paesi dell'UE includono: Austria, Belgio, Bulgaria, Croazia, Repubblica di Cipro, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia e Ungheria.

I Paesi Schengen comprendono anche: Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Svizzera.

Dal 18 giugno 2022, se arrivate in Spagna da un Paese dell'UE o da un Paese Schengen, non ci sono più restrizioni all'ingresso in Spagna legate al COVID.

Non è più necessario presentare un certificato COVID. Ad esempio, non è più necessario presentare un certificato di test COVID negativo o un certificato di vaccinazione o un certificato di guarigione COVID. Anche la compilazione di un modulo di controllo sanitario non è più necessaria.

Per entrare in Spagna da qualsiasi altro Paese (non UE e non Schengen):

- Certificato di test COVID negativo, certificato di vaccinazione o certificato di guarigione o certificato COVID digitale europeo equivalente

Se arrivate in Spagna per via aerea da un Paese non appartenente all'UE o non appartenente a Schengen, per entrare in Spagna sono necessari i certificati COVID-19 o i certificati COVID digitali UE o equivalenti:

1. Un certificato di test COVID-19 negativo per un test COVID effettuato entro 24 ore dalla partenza per la Spagna per i test rapidi dell'antigene ed entro 72 ore dalla partenza per la Spagna per i test NAAT (test di amplificazione dell'acido nucleico) come i test PCR (test di reazione a catena della polimerasi), i test LAMP (test di amplificazione isotermica mediata da loop), i test NEAR (test di reazione di amplificazione dell'endonucleasi di Nicking). È inoltre possibile presentare alle autorità spagnole il certificato digitale COVID dell'UE (EU DCC) che attesta la negatività del test COVID o un documento equivalente .

2. OPPURE un certificato di vaccinazione COVID-19 che dimostri che avete effettuato una vaccinazione COVID-19 completa tra 14 giorni e 270 giorni prima dell'ingresso in Spagna con uno dei vaccini autorizzati dall'Agenzia Europea dei Medicinali o dal sito web dell'Organizzazione Mondiale della Sanità. L'elenco dei vaccini validi per l'ingresso in Spagna è disponibile su questi due siti web:
Agenzia Europea dei Medicinali sito ufficiale dell'Unione Europea
Sito web dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

Il paziente è considerato completamente vaccinato dopo la dose singola per i vaccini a dose unica. Per il vaccino a 2 scatti, si considera che il paziente sia completamente vaccinato una volta che sono stati somministrati i 2 scatti. Potrete entrare in Spagna con il certificato di vaccinazione COVID-19 14 giorni dopo la data di vaccinazione completa.

Dal 1° febbraio 2022, i certificati di vaccinazione non saranno più validi dopo 270 giorni dalla vaccinazione completa, pari a circa 9 mesi. È necessario effettuare una dose di richiamo affinché il certificato di vaccinazione sia valido per entrare in Spagna. Il certificato di vaccinazione dovrà mostrare la somministrazione della dose di richiamo.

Potrete entrare in Spagna con il vostro certificato di vaccinazione COVID-19 a condizione che la vostra ultima dose sia di un vaccino autorizzato dall'Agenzia Europea dei Medicinali o dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, anche se le vostre prime dosi non lo erano.

È inoltre possibile presentare alle autorità spagnole il certificato digitale COVID dell'UE (EU DCC) di vaccinazione o equivalente.

3. OPPURE un certificato di immunità COVID-19 dopo essere guariti dalla COVID. Il certificato di guarigione è valido dall'11° giorno successivo al primo risultato positivo del test NAAT e fino a 180 giorni, pari a circa 6 mesi.

È inoltre possibile presentare alle autorità spagnole il Certificato di recupero digitale COVID dell'UE (EU DCC) o un documento equivalente .


Gli equivalenti del Certificato COVID digitale dell'UE sono rilasciati da 40 Paesi non appartenenti all'UE che hanno aderito al programma del Certificato COVID digitale dell'UE.

I 40 paesi e territori non appartenenti all'Unione Europea inclusi nel programma del Certificato COVID Digitale dell'UE includono: Albania, Andorra, Armenia, Benin, Cabo Verde, Colombia, El Salvador, Isole Faroe, Georgia, Israele, Islanda, Indonesia, Giordania, Libano, Liechtenstein, Malesia, Moldavia, Monaco, Montenegro, Marocco, Nuova Zelanda, Macedonia del Nord, Norvegia, Panama, San Marino, Serbia, Seychelles, Singapore, Svizzera, Taiwan, Thailandia, Tunisia, Togo, Turchia, Ucraina, Emirati Arabi Uniti, Regno Unito e le Dipendenze della Corona (Jersey, Guernsey e Isola di Man), Uruguay, Vietnam, Vaticano.

L'elenco dei Paesi e dei territori non appartenenti all'UE inclusi nel programma del Certificato COVID digitale dell'UE è disponibile sulla pagina ufficiale dell'UE sui Certificati COVID digitali dell'UE.

Chi entra in Spagna con un certificato COVID digitale dell'UE o equivalente rilasciato da uno dei 40 Paesi non appartenenti all'UE non dovrà compilare il modulo di controllo sanitario, noto anche come QR SPTH o QR dell'autorità sanitaria di viaggio della Spagna. Ulteriori informazioni sul modulo di controllo sanitario sono riportate di seguito in questa pagina.

Si noti che il Certificato Digitale Europeo COVID è indicato anche come EU DCC, Certificato Digitale Verde o Certificato Digitale Verde Europeo. Tutti questi termini si riferiscono allo stesso certificato europeo.
Il Certificato Digitale Verde Europeo è semplicemente un certificato digitale che attesta la negatività del test COVID, la vaccinazione completa contro il COVID o il certificato di guarigione. Quindi, se siete cittadini europei, potete entrare in Spagna con uno dei 3 certificati sopra citati o con il vostro Certificato Digitale Europeo COVID.

Se non si dispone di un certificato COVID digitale UE o equivalente, il certificato COVID deve essere in inglese, francese, tedesco o spagnolo. Se siete in possesso di un Certificato COVID Digitale Europeo o equivalente, la lingua non è un problema, poiché i Certificati COVID Digitali Europei sono emessi nella lingua del Paese in cui sono stati emessi e anche in inglese. Tuttavia, se non siete in possesso di un certificato COVID digitale europeo o equivalente e se il vostro certificato COVID non è redatto in una delle 4 lingue sopra citate, dovrà essere accompagnato da una traduzione in spagnolo effettuata da un traduttore ufficiale.
Per ulteriori informazioni sul certificato COVID digitale dell'UE e sui certificati COVID necessari per entrare in Spagna, consultate la nostra pagina sul certificato COVID digitale dell'UE.
Secondo il sito Spain Travel Health del Ministero della Salute spagnolo, i bambini sotto i 12 anni non hanno bisogno di presentare alcun certificato COVID per entrare in Spagna.


- Modulo di controllo sanitario supplementare Codice QR necessario per entrare in Spagna in aereo

I passeggeri che arrivano in Spagna per via aerea da un Paese non appartenente all'UE o da un Paese non appartenente a Schengen e che dispongono di un certificato COVID digitale equivalente all'UE non devono più compilare il modulo di controllo sanitario. Gli equivalenti del certificato digitale COVID dell'UE includono: Certificato COVID digitale UE di vaccinazione, Certificato COVID digitale UE di test COVID negativo e Certificato COVID digitale UE di guarigione o un documento equivalente rilasciato da uno dei Paesi non appartenenti all'UE che hanno aderito al programma del Certificato COVID digitale UE. Gli equivalenti UE del Certificato COVID Digitale (DCC) dell'Unione Europea si riferiscono agli accreditamenti digitali della vaccinazione e del test COVID negativo di guarigione rilasciati dalle autorità dei Paesi non UE che hanno aderito al programma del Certificato COVID Digitale dell'Unione Europea. L'elenco di questi Paesi è riportato sopra in questa pagina.

Quindi, se entrate in Spagna con uno dei 3 documenti sotto elencati, rilasciati da Paesi dell'Unione Europea o con i loro equivalenti rilasciati dai Paesi e territori non UE sopra elencati, non dovete compilare alcun Modulo di Controllo Sanitario:

  • Certificato di vaccinazione COVID digitale UE o equivalente UE,
  • o certificato COVID digitale UE di un test COVID negativo o equivalente UE
  • o Certificato di recupero COVID digitale dell'UE o equivalente dell'UE

Tuttavia, se non si dispone di un certificato COVID digitale UE o di un equivalente UE, ad esempio se si viaggia con un semplice certificato di test COVID negativo, è necessario compilare un modulo di controllo sanitario per gli arrivi in aereo e presentarlo all'arrivo in qualsiasi aeroporto spagnolo.

Il modulo di controllo sanitario non è necessario quando si entra in Spagna via terra, ad esempio in auto, treno, autobus o via mare, ad esempio in crociera.

Secondo il sito web Spain Travel Health del Ministero della Salute spagnolo, i bambini sotto i 12 anni non hanno bisogno di presentare alcun certificato COVID per entrare in Spagna e non devono compilare un modulo di controllo sanitario.


Se avete bisogno di un certificato di viaggio per il test dell'antigene o della PCR per tornare nel vostro paese, potete facilmente farvi testare in un laboratorio privato a Barcellona.


Data: 07 maggio 2021

Fine delle restrizioni alla mobilità per entrare o uscire dalla Catalogna dal 9 maggio 2021

Dal 9 maggio vengono abolite le restrizioni all'ingresso e all'uscita dalla Catalogna.

I turisti che si recano in Catalogna possono ora viaggiare tra la Catalogna e qualsiasi altra regione spagnola durante il loro soggiorno in Spagna, a condizione che l'altra regione spagnola non abbia restrizioni all'ingresso.

I residenti in Catalogna possono ora viaggiare tra la Catalogna e qualsiasi altra regione spagnola durante il loro soggiorno in Spagna, a condizione che l'altra regione spagnola non abbia restrizioni all'ingresso.


Data: 02 novembre 2020

Trasporto pubblico fino a nuovo avviso

I trasporti pubblici funzionano come di consueto.

Indossare una mascherina nei trasporti pubblici è obbligatorio a partire dai 6 anni di età.


Se avete bisogno di un certificato di viaggio per il test dell'antigene o della PCR per tornare nel vostro paese, potete facilmente farvi testare in un laboratorio privato a Barcellona.

Torna all'inizio della pagina