Tourist Information Guide

Recensione del ristorante Tapioles 53 di Barcellona

Page Content

Tapioles 53
Tapioles 53

Il Tapioles 53 è una vera e propria gemma nascosta di Barcellona. Quelli che lo conoscono girano per la città con un'aria compiaciuta e un sorrisetto d'intesa. Avevo sentito voci parlare di prodotti freschi dal mercato, una sala intima e visite al tavolo dallo chef in persona. Sentendomi tenuto all'oscuro ho deciso di scoprire cosa c'era di vero nelle voci e provare in prima persona uno dei segreti meglio tenuti di Barcellona.

La filosofia dietro il Tapioles 53 è nata da una visione della proprietaria Sarah Stothart. Si tratta del desiderio di aprire un ristorante intimo dove una manciata di ospiti possano assaggiare il cibo comprato ai mercati di Barcellona il giorno stesso, guardare gli chef in azione e interagire con loro, comprendendo le origini e le idee dietro al piatto che stanno mangiando.

In questa recensione troverai i miei commenti su cibo, arredamento e servizio al ristorante Tapioles 53.


Il cibo al Tapioles 53

Ci sono due possibilità al Tapioles 53: un menu fisso di tre o di cinque portate. Io e la mia amica abbiamo deciso di provare uno di ognuno.

Abbiamo iniziato con una rillette di confit d'anatra servita con una marmellata di ananas, mela e pera, una mostarda integrale piccante e croccante di pan di zenzero. Il mix era inebriante: il sapore profondo e robusto dell'anatra si combinava alla perfezione con il croccante speziato e i condimenti piccanti.

La seconda portata è uno dei piatti forti della casa, gnocchi di caprino. Questa è l'interpretazione del ristorante degli gnocchi: palline di spinaci, caprino fresco e parmigiano infarinati e cotti in acqua bollente. La freschezza degli spinaci e la nota calda della noce moscata sono state arricchite dal condimento burro e salvia e da una spolverata di parmigiano.

Alla mia amica che ha informato lo chef che non le piace il caprino è stata servita una semplice e deliziosa insalata con pomodori e mozzarella italiana. I pomodori erano stati scelti quel giorno al mercato per il loro colore straordinario e la freschezza e la mozzarella comprata da un amico della proprietaria, un contadino del nord Italia. L'esperienza è stata arricchita da questi dettagli.

Come piatto principale ho mangiato un secreto di maiale con riso nero originario, mostarda di porcini e una "polvere dorata" fatta di cotenna di maiale e toffee fatto in casa. Tutti gli elementi del piatto erano buoni da soli e si accompagnavano perfettamente con gli altri. Io e la mia amica abbiamo concordato sull'importanza della polvere dorata: dolce, croccante e completamento lussuoso del piatto.

La mia amica ha mangiato carne di maiale tritata insaporita con spezie thai servita a temperatura ambiente in grandi e croccanti foglie di lattuga con una salsa chili piccante. È un piatto saporito e creativo che personalmente avrei preferito vedere servito in porzioni più piccole come antipasto.

La portata di formaggio comprendeva un morbido formaggio di capra "Brique de Chevre" con gelatina di cava fatta in casa, un formaggio svizzero "Tete de Moine" servito con gelatina di sherry spagnolo "Ollo Rosso" e manchego con membrillo (gelatina di mele cotogne). Un piccolo piatto presentato in modo splendido e reso ancora più speciale dall'attenzione al dettaglio dimostrata negli accompagnamenti.

Come dolce la mia amica ha mangiato una'incredibile torta al cioccolato e whiskey, umida e cremosa. Io ho mangiato una gelatina di arancia rossa servita con un financier, un tortino fatto con burro nocciola e mandorle tritate.

Il vino rosso della casa era di ottima qualità, profondo e pepato.


Consiglio Se pensi di andare al ristorante in coppia è una buona idea prendere un menu da tre portate e uno da cinque. In questo modo puoi condividere e provare più piatti del menu. È quello che ho fatto con la mia amica e dopo eravamo più che soddisfatti e abbiamo provato varie opzioni.


L'arredamento

Vista sulla cucina del Tapioles 53
Vista sulla cucina del Tapioles 53

Gli itnerni del Tapioles 53 sono stati disegnati da Ricardo Feriche. L'insistenza della proprietaria secondo cui i clienti si devono sentire a casa è evidente in tutti i dettagli. Le luci sono basse e vengono da candele ai tavoli e piccole lampade in giro per la stanza.

C'è un lungo tavolo in legno che percorre il centro del ristorante ed è stato ricavato da una porta dell'edificio originale, una fabbrica di ombrelli. Gli altri tavoli sono più piccoli e le sedie antiche di legno diverse tra loro danno un tocco casalingo e informale alla stanza. Lo spazio è stato progettato in modo da garantire a tutti i tavoli una posizione in prima fila sulla cucina: la stretta relazione tra chef e clienti è parte dell'esperienza. Tutto, dalle fotografie sul frigorifero della cucina alle torte fatte in casa sull'alzatina vintage, concorre a creare un'atmosfera calda e familiare.


Servizio

Il servizio di questo ristorante è unico. Il capo cuoco saluta i clienti di ogni tavolo individualmente e scorre con loro il menu. Il suo entusiasmo e orgoglio per la cucina è contagioso e dopo aver sentito le descrizioni starai addentando il tavolo per la fame. Risponde con attenzione a tutte le domande. E se ti innamori di qualcosa che hai mangiato non aver paura di chiedere la ricetta, fa parte della politica del ristorante non essere gelosi di quello che offrono e sono contenti di condividere quello che sanno con chiunque sia interessato.

Visto il menu ridotto lo chef è contento di tener conto delle tue preferenze e cercare di soddisfarti il più possibile. Le dimensioni del ristorante fanno sì che il cibo sia servito in fretta e la cameriera è sempre vicina per rispondere a tutte le tue richieste.


In breve

Troppo spesso i protagonisti dei ristoranti (gli chef) vengono dimenticati. Il Tapioles 53 ha ribaltato questo concetto: qui gli chef diventano tuoi amici, puoi dir loro cosa ti piace e cosa no, fare domande sul menu e chiacchierare mentre cucinano e li guardi all'opera. Gli standard del cibo sono alti e l'attenzione al dettaglio è incredibile: i panini con semi sono fatti in casa, la rillette è preparata con zampe d'anatra arrostite qui e i fornitori sono amici della proprietaria. Se quello che cerchi a Barcellona è un'esperienza memorabile in un ambiente personale dovrai risparmiare per un po' ma non resterai certo deluso.


Come raggiungere lo zoo

Il Tapioles 53 si trova nascosto all'inizio di Calle Tapioles, in Poble Sec. Devi percorrere un'ampia strada, Paral.lel. Calle Tapioles si trova sul lato sinistro. Gira qui e continua a camminare finchè vedi un ristorantino accogliente alla tua sinistra.

Metropolitana Metropolitana: Paral.lel (linea viola, L2) o (linea verde, L3)


Consiglio È caldamente consigliato prenotare. Non solo questo aiuta il ristorante a programmare in anticipo ma ti garantisce anche un tavolo nel piccolo locale. Al momento della prenotazione comunica al ristorante le tue richieste: se sei vegetariano, allergico a qualcosa o se semplicemente c'è qualcosa che proprio non ti piace.


Torna all'inizio della pagina